I genitori che investono emozioni positive nei giochi dei loro figli

infondono in loro la sicurezza che da grandi riusciranno a far fronte

ai compiti della vita adulta. Tale sicurezza scaturisce nel bambino dalla soddisfazione

di star facendo un gioco bello, importante, ricco di senso,

ed è alimentata dalla conferma che al riguardo riceve

dalla parallela soddisfazione dei genitori.

La comprensione a livello emotivo

dell’importante significato che il gioco riveste nel presente dei figli,

dà corpo e concretezza al suo ruolo nel prepararli per il futuro”

B. Bettelheim

DR.SSA ERIKA CONSONNI – PEDAGOGISTA

 

Il bambino si esprime, comunica e apprende attraverso il gioco. Giocare insieme a mamma e papà è per il bambino fonte di piacere, è un “sentirsi importante” perché al centro dei loro pensieri, è un momento di unione e intimità in un mondo tutto loro che insieme hanno creato.

Il gioco tra genitori e bambino è importante per l’attaccamento del bambino alle figure di riferimento, per la relazione e la socialità familiare. Per i genitori è un modo per conoscere il proprio bambino in tutte le sue sfaccettature, le cose che preferisce da quelle che non gradisce, le sue potenzialità e le sue debolezze, i suoi bisogni e desideri più nascosti. In questo modo l’alleanza e la cura che si instaura tra genitore e bambino diventa la base per un rapporto sereno basato sulla fiducia e l’affetto reciproco.

Giocare con mamma e papà aiuta il bambino a costruire la propria identità e a confermarla. L’essere riconosciuto e considerato da qualcuno con cui puoi mettersi in gioco, sperimentando anche il senso della sfida, la perdita e la vincita rinforza la persona e agisce sull’autostima e sicurezza di sé. Osservando il genitore che gioca con lui, il bambino si confronta e attraverso l’imitazione del suo comportamento apprende modalità, strategie e regole utili per giocare e mettersi in relazione con il mondo attorno a lui imparando a condividere il gioco che si è creato.

Inoltre la comunicazione con gli adulti durante il gioco permette al bambino uno sviluppo sempre maggiore del linguaggio e del vocabolario oltre che della creatività e del senso narrativo. E’ importante che il genitore guidi il bambino durante il gioco e diventi mediatore nel gioco stesso per aiutarlo nella sua evoluzione in modo che abbia un inizio e una fine.

In ultimo, il gioco tra adulto e bambino permette al bambino di esprimere le proprie emozioni, interpretarle, riconoscerle e condividerle insieme al suo compagno di gioco.

“IL BAMBINO NASCOSTO DENTRO DI NOI” nasce proprio con l’intento di aiutare i genitori nella creazione di giochi e attività educative da svolgere con i propri bambini con la speranza di recuperare il “bambino nascosto” in ognuno di noi.

Ogni mese, insieme alla nostra pedagogista, si parlerà di un argomento diverso e a questo saranno legate tante attività da poter fare con il vostro bambino per aiutarlo a crescere sereno stimolandolo in tutte le sue fasi di sviluppo.