LUCA SPERONI – DERMATOLOGO

 

Che cos’è questa malattia dal nome curioso, mani piedi bocca, che generalmente compare con i primi caldi e scompare in autunno?

Ogni giorno i nostri bambini si trovano  a combattere come dei soldatini contro un esercito di virus e batteri! Oltre alle consuete influenze, raffreddori e gastroenteriti , ecco che ogni anno spuntano anche le tanto temute malattie esantematiche.

Per fortuna i vaccini e in alcuni casi gli antibiotici ci permettono di proteggere efficacemente i nostri piccoli prevenendo e curando molti dei comuni esantemi infettivi.

Ahimè alcune di queste malattie non possono essere prevenute e il modo migliore per contrastarle è conoscerle. Una delle malattie esantematiche di cui spesso sentiamo parlare è la malattia mani piedi bocca.

Come dice il nome le mani, i piedi e la bocca sono le sedi più frequentemente colpite. Ma che cos’è questa malattia? Dobbiamo preoccuparci per i nostri bambini?

La mani piedi bocca è un frequente esantema  infantile  sostenuto  da  Enterovirus  e  Coxsackie Virus che si manifesta durante tutto l’anno anche se con più frequenza all’inizio dell’estate e in autunno. Ha un periodo di incubazione molto breve (2-5 giorni) e i bambini sotto i 5 anni sono i più colpiti. 

La malattia ha una durata generalmente di circa 7-10 giorni, alla fine dei quali si assiste ad una completa risoluzione dei sintomi. Ma il virus può essere eliminato con le feci fino a 1 mese dopo la completa scomparsa dei sintomi. Il quadro clinico classico è caratterizzato dalla comparsa di piccole lesioni rossastre a tendenza ulcerativa spesso dolenti al cavo orale. Segue l’eruzione di lesioni vescicolari di forma ovalare e dal bordo eritematoso  con localizzazione limitata a mani e piedi. Nella maggioranza dei casi la malattia è accompagnata da lieve malessere generale, febbre (38°C) o febbricola, che di solito non dura più  24-48 ore. Talvolta si possono associare vomito e diarrea.

Recentemente però sono stati osservati numerosi casi di forme atipiche di malattia mani piedi bocca in cui il coinvolgimento può interessare anche il 10% della superficie cutanea e presentarsi in altri sedi oltre quelle classiche (periorale e coane nasali, glutei, genitali).In questi casi è più frequente il rischio di un’evoluzione in lesioni vescicolo crostose con aspetto simile all’impetigine. Si è osservato inoltre che i bambini affetti da dermatite atopica sono più soggetti a sviluppare le forme atipiche, più estese di mani piedi bocca.

 

Può capitare inoltre che compaia una solcatura trasversale della lamina ungueale (linea di Beau) che in molti casi porta all’interruzione completa della lamina ungueale (onicomadesi). L’onicomadesi post infettiva diviene visibile dopo 30-40 giorni dalla guarigione dalla fase acuta ed è osservabile anche negli individui venuti a contatto coi pazienti affetti, ma che non avevano sviluppato sintomatologia cutaneo-mucosa, per verosimile decorso sub-clinico dell’infezione. Questa condizione, che può comportare la caduta anche di tutte le unghienon richiede terapia e risolve spontaneamente con la progressiva sostituzione da parte di una lamina “nuova”.

La mani piedi bocca è una malattia che frequentemente non viene rilevata in quanto può decorrere con una sintomatologiamodesta e risolvere spontaneamente in pochi giorni senza lasciar traccia. Non esiste una terapia specifica. Il paracetamolo va utilizzato nei casi di febbre elevata e di forte malessere generale. Gli antistaminici previa prescrizione medica possono essere assunti in caso di forte prurito.

Le complicanze sono molto rare (miocardite, polmonite interstiziale, meningite asettica, encefalite) e si verificano per lo più in bambini immunodepressi.

 

RIASSUMENDO, i punti chiave della  malattia mani piedi bocca:

  • è un esantema infettivo
  • colpisce principalmente ma non sempre mani, piedi e bocca con lesioni rossastre e vescicole
  • i sintomi generali sono limitati e rare le complicanze
  • sono frequenti le forme atipiche in sedi atipiche (soprattutto in bambini con dermatite atopica)
  • possibili alterazioni delle unghie anche a distanza di 30 gg
  • non c’è terapia, guarisce spontaneamente in pochi giorni

BIBLIOGRAFIA

Ref. 1 Feder HM Jr, Bennett N, Modlin JF. Atypical hand, foot, and mouth disease: a vesiculobullous  eruption  caused  by  Coxsackie  virus A6. Lancet Infect Dis 2014;14:83-6.

Ref. 2 Apalla Z, Onychomadesis    after    hand-foot-and-mouth disease outbreak in northern Greece: case series and brief review of the literature Int J  Dermatol  2015  Mar  13.

Ref. 3 Mathes EF, Oza V, Frieden IJ, et al. “Eczema coxsackium” and unusual cutaneous findings in an enterovirus outbreak Pediatrics 2013;132:e149-57.